Le fate Ignoranti

Continua il viaggio all’interno del cinema di Ferzan Özpetek in attesa che arrivi marzo per parlarvi del nuovo lavoro “Mine Vaganti”. Oggi si parla forse del film che ha consacrato il regista fra i più quotati e talentuosi del nostro cinema contemporaneo “Le fate ignoranti”.

Le fate Ignoranti



La Trama
Antonia è un medico e vive felicissimamente con suo marito Massimo, che ha conosciuto ai tempi dell’università e che è ed è stato il suo unico amore. Il suo mondo viene però sconvolto dalla morte del marito. Da questo momento la donna, chiusa nel suo dolore, entra in depressione. Una sera, guardando la tv, guardando un quadro che ha preso dall’ufficio di Massimo,. Si tratta di una copia di “La fata ignorante” sul retro del quale c’è una dedica da parte di un’ altra persona, una possibile amante. Il dolere di Antonia si trasforma in rabbia e in desiderio di scoprire l’identità dell’amante del marito. Fa di tutto per reperire qualche dettaglio e quando li ottiene, va a casa di questa persona con il quadro. Il primo tentativo non va in porto, perché non le risponde nessuno. Decide quindi ti tornarvi la domenica e con se’ porte un paio di chiavi che ha trovato negli affetti personali di Massimo.
Quando suona al citofono, le viene aperto per sbaglio e arrivata alla porta di quella casa, presentandosi, pretende di parlare con la “Signorina Graziani”. Ma lo choc nella donna aumenterà quando capirà che la presunta amante non è una donna, ma un uomo, Michele. Antonia scappa e sconvolta si rifugia nuovamente a casa dove ad attenderla c’è la madre. Una donna estrosa e impicciona che non riesce a farsi i fatti suoi.
Antonia però ha intensione di sapere tutto su quella relazione extra coniugale, è torna a cercare Michele entrando a far parte pure lei della vita del ragazzo e dei suoi amici che si ritrovano in casa di Michele come una vera famiglia. Dopo l’imbarazzo iniziale, le cose trovano un equilibrio. Antonia conosce così una realtà a lei sconosciuta e che comincia ad apprezzare. Gli scontri però fra i due “rivali” non mancheranno, ma sono scontri che segnano col tempo un forte legame e una forte stima.
Antonia dopo aver scoperto di aspettare un figlio da Massimo, decide di partire e lasciare il nuovo nucleo famigliare. Il finale aperto però ci fa pure credere che Antonia cambi idea e torni indietro.

La scheda



Titolo originale : Le fate ignoranti
Anno: 2001
Paese: Italia
Durata: 106 minuti
Regia: Ferzan Özpetek
Sceneggiatura: Ferzan Özpetek, Gianni Romoli

Il cast





Margherita Buy: Antonia
Stefano Accorsi: Michele
Serra Yilmaz: Serra
Gabriel Garko: Ernesto
Erika Blanc: Veronica
Filippo Nigro: Riccardo
Koray Candemir: Emir
Lucrezia Valia: Mara
Ivan Bacchi: Luciano
Rosaria De Cicco: Luisella
Andrea Renzi: Massimo
Luca Calvani: Sandro

Curiosità




- Una parte della storia si riferisce ad un episodio di vita che ha riguardato il regista
- Loredana Bertè era colei a cui fu inizialmente proposto il ruolo di Luisella, interpretato poi da Il ruolo di Rosaria De Cicco.
- Il film è stato distribuito in vari paesi, tra cui in America( con il titolo His secret life distribuito da Strand Releasing), in Spagna( con il titolo La Hada ignorante) , In Turchia ( con il titolo Cahil Periler distribuito da Les Films BalenciagaR&C Produzioni) e Svezia.





Vi lascio al trailer originale del film e anche al monologo di Michele quando scopre che Antonia va via