Cerca nel blog

Le fate Ignoranti

Continua il viaggio all’interno del cinema di Ferzan Özpetek in attesa che arrivi marzo per parlarvi del nuovo lavoro “Mine Vaganti”. Oggi si parla forse del film che ha consacrato il regista fra i più quotati e talentuosi del nostro cinema contemporaneo “Le fate ignoranti”.

Le fate Ignoranti



La Trama
Antonia è un medico e vive felicissimamente con suo marito Massimo, che ha conosciuto ai tempi dell’università e che è ed è stato il suo unico amore. Il suo mondo viene però sconvolto dalla morte del marito. Da questo momento la donna, chiusa nel suo dolore, entra in depressione. Una sera, guardando la tv, guardando un quadro che ha preso dall’ufficio di Massimo,. Si tratta di una copia di “La fata ignorante” sul retro del quale c’è una dedica da parte di un’ altra persona, una possibile amante. Il dolere di Antonia si trasforma in rabbia e in desiderio di scoprire l’identità dell’amante del marito. Fa di tutto per reperire qualche dettaglio e quando li ottiene, va a casa di questa persona con il quadro. Il primo tentativo non va in porto, perché non le risponde nessuno. Decide quindi ti tornarvi la domenica e con se’ porte un paio di chiavi che ha trovato negli affetti personali di Massimo.
Quando suona al citofono, le viene aperto per sbaglio e arrivata alla porta di quella casa, presentandosi, pretende di parlare con la “Signorina Graziani”. Ma lo choc nella donna aumenterà quando capirà che la presunta amante non è una donna, ma un uomo, Michele. Antonia scappa e sconvolta si rifugia nuovamente a casa dove ad attenderla c’è la madre. Una donna estrosa e impicciona che non riesce a farsi i fatti suoi.
Antonia però ha intensione di sapere tutto su quella relazione extra coniugale, è torna a cercare Michele entrando a far parte pure lei della vita del ragazzo e dei suoi amici che si ritrovano in casa di Michele come una vera famiglia. Dopo l’imbarazzo iniziale, le cose trovano un equilibrio. Antonia conosce così una realtà a lei sconosciuta e che comincia ad apprezzare. Gli scontri però fra i due “rivali” non mancheranno, ma sono scontri che segnano col tempo un forte legame e una forte stima.
Antonia dopo aver scoperto di aspettare un figlio da Massimo, decide di partire e lasciare il nuovo nucleo famigliare. Il finale aperto però ci fa pure credere che Antonia cambi idea e torni indietro.

La scheda



Titolo originale : Le fate ignoranti
Anno: 2001
Paese: Italia
Durata: 106 minuti
Regia: Ferzan Özpetek
Sceneggiatura: Ferzan Özpetek, Gianni Romoli

Il cast





Margherita Buy: Antonia
Stefano Accorsi: Michele
Serra Yilmaz: Serra
Gabriel Garko: Ernesto
Erika Blanc: Veronica
Filippo Nigro: Riccardo
Koray Candemir: Emir
Lucrezia Valia: Mara
Ivan Bacchi: Luciano
Rosaria De Cicco: Luisella
Andrea Renzi: Massimo
Luca Calvani: Sandro

Curiosità




- Una parte della storia si riferisce ad un episodio di vita che ha riguardato il regista
- Loredana Bertè era colei a cui fu inizialmente proposto il ruolo di Luisella, interpretato poi da Il ruolo di Rosaria De Cicco.
- Il film è stato distribuito in vari paesi, tra cui in America( con il titolo His secret life distribuito da Strand Releasing), in Spagna( con il titolo La Hada ignorante) , In Turchia ( con il titolo Cahil Periler distribuito da Les Films BalenciagaR&C Produzioni) e Svezia.





Vi lascio al trailer originale del film e anche al monologo di Michele quando scopre che Antonia va via

Read More

"Scelto da voi" - Caffè nero bollente

E come giovedì ecco il post del film che è stato scelto da voi. I sondaggi si fermano per una settimana Quindi dovete aspettare giovedì prossimo per ripendere a scegliere il vostro film preferito..

Caffè nero Bollente - Coffee Date









La trama

Il film ha inizio con un appuntamento, ma non un appuntamento comune, in cui il ragazzo va a prendere la persona con cui deve uscire, ma un appuntamento al buio. Infatti Todd un ragazzo eterosessuale, viene invitato da Kelly ad un appuntamento in un caffè. La cosa strana è che a prendere l’appuntamento è stato il fratello di Todd, Barry,che in chat a conosciuto Kelly, spacciandosi per Todd.Quando il ragazzo entra nel caffè, si siede e aspetta che arrivi Kelly, ma la situazione diventerà comica quando Kelly arriverà e Todd scoprirà che non è una ragazza, ma u ragazzo. I due tuttavia entrano in sintonia e decidono di andare a casa assieme per fare uno scherzo al fratello, facendogli credere di esser diventato gay. Da qui nasce una sublime commedia degli equivoci che sfocerà con l’arrivo della madre dei ragazzi, pronta ad sostenere Todd e la sua omosessualità. Benché il ragazzo provi a spiegarle che si trattava di un semplice scherzo la madre, non ha intensione di ascoltare e accettare la verità e come lei anche tutte le persone che girano intorno a Todd.Intanto fra Todd e Kelly l’amicizia diventa sempre più forte e a causa delle pressioni dei suoi amici, Todd inizia a porsi dei dubbi sulla sua eterosessualità che lo porterà a provare un rapporto con Kelly, ma non essendo omosessuale la sua natura, i dubbi svaniranno e Todd si innamorerà una ragazza, mentre Barry capirà che è gay, ma quando lo dirà alla madre, questa non vuole accettare la verità e continua a dirgli che si tratta solo di un gesto generato dalla gelosia verso il fratello.


Scheda





Titolo originale: Coffee Date
Anno: 2005
Durata: 93’
Regia: Stewart Wade
Soggetto: Cindy Peters
Scritto: Jonathan Bray

Cast




Todd: Jonathan Bray
Kelly: Wilson Cruz

In Italia



Nel nostro paese il film è uscito solo in dvd ed è stato doppiato, ma purtroppo per ora non riesco a darvi le indicazioni (aggiornerò il post nei giorni seguenti)

 Trailer

Read More

A single man

Titolo originale: A single man
Paese: USA
Anno: 2009
Durata: 95’
Genere: Drammatico
Regia: Tom Ford
Sceneggiatura: Tom Ford, David Scearce
Produttore: Tom Ford, Andrew Milano, Robert Salerno, Chris Witz


La trama
California 1962. George è un semplice insegnante che viene dall’Inghilterra e che vive la sua vita .
Il film narra la sua giornata stravolta dalla notizia dell’incidente in cui è rimasto vittima il suo compagno. Infatti George è un uomo gay che divide la sua vita con Jim. Quando la notizia arriva, l’insegnate dovrà da un lato lottare per accettare questo dolore e dall’altro lottare con l’intolleranza del suo vicino di casa che lo vede di cattivo occhio a causa della sua omosessualità. Troverà un po’ di conforto fra le braccia della sua amica Charlotte. Inoltre l’insegnate attirerà l’attenzione del giovane studente Kenny.
Curiosità
Tom Ford ha acquistato i diritti del romanzo di Isherwood nel 2007 con l'intenzione di realizzare un adattamento cinematografico ed esordire alla regia.
2010.

Cast
Colin Firth: George
Julianne Moore: Charlotte
Nicholas Hoult: Kenny
Matthew Goode: Jim
Jon Kortajarena: Carlos
Paulette Lamori: Alva
Ryan Simpkins: Jennifer Strunk
Ginnifer Goodwin: Mrs. Strunk
Teddy Sears: Mr. Strunk

In Italia
In Italia il film è acquistato dalla casa di distribuzione indipendente Archibald Enterprise Film distribuendo la pellicola nelle sale cinematografiche a partire dallo scorso 15 gennaio

Il doppiaggio
Curato dalla SOUND ART 23 srl sotto la direzione di Elisabetta Bucciarelli che ha curato pure l’adattamento e che vede Massimo Lopez nei panni di George.
Massimo Lopez: George
Franca D'Amato: Charlotte
Gabriele Lopez: Kenny
Francesco Di Francesco: Jim

Trailer

Read More

Il film scelto da voi - Tutto su mia madre

Il sondaggio è stato chiuso e ha decretato, tramite i vostri voti, vicintore "Tutto su mia madre" di cui segue il post. Da questo momento è aperto un nuovo sondaggio che decreterà il prossimo film "scelto da voi" il cui post verrà pubblicato giovedì prossimo.






    La trama   
Manuela è una consulente presso un ospedale aiutando i parenti ad accettare la morte dei loro cari e l’idea di donare i loro organi.
Fuori dal lavoro è una madre sola che divide la casa con il suo unico figlio, Esteban. Il ragazzo, che sta cercando di realizzare un libro su sua madre, proprio all’inizo del film compie gli anni e per festeggiare, invita la madre a teatro per vedere lo spettacolo “Un tranvia llamado deseo”. Alla fine dello spettacolo, il ragazzo vuole un autografo della protagonista Huma Rojo, ma nell’inseguire la donna, il ragazzo viene investito da un’auto e non ostante la corsa in ospedale, per Esteban non c’è niente da fare.
Manuela allora decide di tornare a Barcellona alla ricerca del suo ex marito e padre del figlio perduto. Diciottani fa la donna scappò dall’uomo perché, dopo che questi si operò, facendosi impiantere due protesi mammarie, divenendo così una transgender, la vita insieme era diventata un tormento. Questo viaggio viene affrontato da Manuela per comunicare a Lola, così adesso si fa chiamare l’ex marito, della morte del figlio, il quale fino all’ultimo giorno di vita aveva chiesto alla madre sue notizie.
Arrivata a Barcellona, Manuela durante la sua ricerca di Lola, incontra la sua amica trans Agrado che salva dalle grinfie di un ragazzo.
Agrado la ospita in casa e il giorno dopo l’accompagna in un centro gestito da suore, dove Manuela incontra suor Rosa che decide di prendersi cura di lei. Suor Rosa è una giovane ragazza che si sta preparando per affrontare una missione lontano dalla Spagna, ma l’incontro con Manuela cambierà la sua vita. Infatti la ragazza si confida con la donna, che ormai vede come una sorella maggiore, e le rivela che ha avuto un rapporto sessuale con Lola. Manuela preoccupata per il fatto che l’ex marito possa averle trasmesso il virus del HIV, l’accompagna a fare delle analisi, dove si scoprirà che non solo Rosa è ormai sieropositiva, ma è anche incinta. Da ora in avanti Manuela si prenderà cura definitivamente di Rosa. .Intanto Manuela, che dopo aver assistito ad una replica dello spettacolo di “Un tranvia llamato deseo”, aiuta Huma Rojo a ritrovare la sua compagna Nina, anche lei protagonista dello spettacolo, diventando così la sua assistente personale. Lavoro che dovrà lasciare ad Agrado, a causa delle condizioni di salute di Rosa sempre più critiche che la porteranno alla morte durante il parto.
Al funerare appare Lola. Manuela si avvicina, rivelandogli che è diventato papà, ma anche della triste morte di Esteban. Manuela si prenderà cura del figlio di Rosa che la ragazza ha deciso di chiamare come il figlio perduto dell’amica. Dopo un po’ di tempo vissuto assieme alla madre di Rosa, Manuela deciderà di tornare a Madrid e crescere nuovamente da sola il suo Esteban.



    La scheda   




Titolo originale : Todo sobre mi madre
Anno: 1999
Paese: Spagna/Francia
Regia, Sceneggiatura e Soggetto: Pedro Almodóvar
Durata: 101 minuti

    Cast   





Cecilia Roth: Manuela Coleman Echevarría
Marisa Paredes: Huma Rojo
Candela Peña: Nina Cruz
Antonia San Juan: Agrado
Penélope Cruz: Maria Rosa Sanz
Toni Cantó: Lola
Cesar Moreno: Esteban
Fernando Fernán Gómez: padre di Rosa
Carlos Lozano: Mario


    In Italia   





Il film anche in italia ha avuto un strepitoso successo, successo che si deve anche, se non soprattutto al doppiaggio curato dalla CVD sotto la direzione di Francesco Vairano, che ha curato pure l’addattamento, e che ha arruolato grandi attori che hanno saputo emozionarci con le loro interpretazioni. Indimenticabile la scena in cui Esteban muore e Manuele, da noi doppiata dalla grandissima Anna Cesareni, grida “Figlio mio, per favore, Figlio mio”. Sotto seguono tutti i nomi degli attori e delle attrici che hanno interprettato il film.


    Doppiaggio   




Manuela: Anna Cesareni
Huma Rojo: Sonia Scotti
Nina: Laura Lenghi
Agrado: Veronica Pivetti
Rosa: Georgia Lepore
Lola: Roberto Alpi
Esteban: Nanni Baldini
Mario: Roberto Draghetti


    Premi   






7 Premi Goya: miglior film, miglior regista, miglior attrice (Cecilia Roth), migliro montaggio, miglior produzione, miglior colonna sonora, miglior sonoro
Festival di Cannes 1999: premio per la miglior regia, Premio della giuria ecumenica
National Board of Review Awards 1999: miglior film straniero
2 European Film Awards 1999: miglior film, miglior attrice (Cecilia Roth)
British Independent Film Awards 1999: miglior film straniero in lingua straniera
Oscar 2000: miglior film straniero
Golden Globe 2000: miglior film straniero
BAFTA: miglior regista, miglior film
Premi César 2000: miglior film straniero
Premi Lumière 2000: miglior film straniero
David di Donatello 2000: miglior film straniero

Vi lascio a due video: il primo è il monologo di Agrado e poi al trailer originale del film. Alla prossima
Read More

Latter Day – Inguaribili romantici












La trama

Christian è un ragazzo gay ventenne che vive in piena luce la sua condizione sessuale. Ama la palestra, ha un fisico scolpito, va ad ogni tipo di festa di Los Angeles ed è propenso ad avere rapporti da una notte e via. Seppure sia uno studente universitario, si mantiene agli studi facendo il cameriere presso un ristorante alla moda, diretta da Lila. Christian divide il suo appartamento con la sua amica e collega Julie che spera di diventare una famosa cantante. Un bel mattino, Chris vede che nell’appartamento vicino, si stanno trasferendo quattro ragazzi mormoni, tra i quali Aaron, un ragazzo dicianovenne che lo colpisce, spingendolo ad approciarsici.
Dopo i primi tentativi, raccontati ai suoi colleghi del ristorante, Chris fa con questi una scomessa in cui promette di riuscire a sedurre e a portare a letto il giovane mormone.
Inizia così la sfida, ma quando Chris si dichiara a Aaron, quest’ultimo lo allontana accusandolo di essere superficiale. Col passare del tempo, la scomessa viene sempre più messa da parte, perché Aaron ha fatto breccia nel cuore di Chris che ormai è perdutamente innamorato tanto da non voler più avere rapporti occasionali con ragazzi conosciuti la sera stessa. Intanto continua il corteggiamento, ma quando il giovane mormone, si lascia andare ai sentimenti d’amore verso Chris - sentimenti che cerca di combattere e sfuggire perché vanno contro il suo credo religioso – le cose si complicano. Infatti, mentre i due ragazzi si stanno scambiando un bacio, vengono scoperti dagli altri 3 mormoni che dividono con Aaron l’appartamento e il ragazzo viene spedito a casa dove dovrà affrontare un processo che gli causerà la scomunica dalla chiesa.
Chris riesce a raggiungere Aaron in aereoporto che a causa della neve, ha cancellato il suo volo e i due passano la notte insieme in albergo dove finalmente possono amarsi. Al mattino, mentre Chris ancora dorme, Aaron, raccoglie le sue cose e parte. Rientrato in casa dei suoi, la vita per Aaron non è facile, il padre lo evita e la madre lo tiene rinchiuso. Aaron entrerà in una grave depressione che lo porterà a tagliarsi le vene nel bagno. Quando dopo vari tentativi, Chris riesce a reperire il numero di telefono della casa dei genitori di Aaron, e decide di chiamare. Durante la telefonata la madre gli griderà tutto il suo ribrezzo e gli comunica che a causa sua il figlio s’è tolto la vita. Chris entra così anche lui in una gravissima depressione.
In realtà Aaron non è morto, ma si trova rinchiuso in un centro di igene mentale, per esser “curato” e “guarito” dalla sua omosessualità.
Ma durante una notte, il giovane ascolta una canzone che provviene dalla tv delle portineria dell’edificio. La canzone è cantata da Julie, che è riuscita a sfondare, e canta alcune parole che ha rubato dal diario di Chris. Così Aaron trova la forza per reagire e scappare e raggiungere Los Angeles, ma una volta di fronte la casa di Chris, ad aprigli trova un altro ragazzo che gli comunica che è il nuovo affittuario dell’appartemento. A questo punto il giovane mormone è disperato e non sapendo che fare, decide di “accettare l’invito” fattogli tempo fa dalla donna incontrata fuori da un ospedale, e si dirige verso il ristorante indicato dalla donna. Quando entra troverà finalmente il suo amato Chris.



















Scheda






Titolo originale : Latter Days
Anno : 2003
Regia : C. Jay Cox
Durata : 107’



Cast






Steve Sandvoss : Aaron Davis
Wes Ramsey : Christian William Markelli
Rebekah Johnson : Julie Taylor
Amber Benson : Traci Levine
Khary Payton : Andrew
Jacqueline Bisset : Lila Montagne
Joseph Gordon-Levitt : Paul Ryder
Rob McElhenney : Harmon
Erik Palladino :Keith Griffin
Mary Kay Place : Gladys Davis
Jim Ortlieb : Farron Davis
Linda Pine : Susan Davis



Curiosità






Il regista ha dichiarato che il film parla soprattutto di una storia d’amore fra due persone, anche se eplora le tematiche religiose e omosessuali, e il dilemma degli omosessuali religiosi, divisi tra quello che sono e quello in cui credono.
Il film è stato girato in soli 24 giorni con un baget di 850.000 di dollari tutti derivanti da fondi devoluti fa investitori privati.





In Italia








Nel nostro paese il film è uscito in dvd solo nel 2008, tuttavia precedentemente è stata realizzata una versione sottotitolata.









Trailer



Read More

Provaci ancora Ethan





La trama

Ethan, ventiseienne omosessuale, vive ad Hollywood con l'amica lesbica Charlotte, nella casa del suo ex fidanzato Leo.
Quando quest'ultimo decide di vendere l'appartamento, la vita di Ethan subisce una scossa: il giovane, infatti, frequenta da parecchi mesi Kyle, un ex giocatore di baseball, ma la loro storia è bloccata dal fatto che Kyle non si sente ancora pronto per convinvere col suo fidanzato. Quando Kyle finalmente si decide a proporre la convivenza a Ethan, questi lo lascia senza motivo.
Il giovane deve così trovare uno stratagemma per impedire a Leo di vendere la casa in cui abita. In suo aiuto arriva Punch, un agente immobiliare di soli 19 anni che inizia una relazione con Ethan e contemporaneamente fa di tutto per mettere i bastoni tra le ruote a Leo, affidando la vendita dell'appartamento all'incapace e depressa Sunny, che però ritrova coraggio grazie a Charlotte.
Le coppie sembrano formate: Ethan continua la sua relazione con Punch, mentre Leo è prossimo al matrimonio con lo scrittore Chester Baer, ma un triangolo amoroso tra Kyle, Leo e Punch rimette tutto in gioco. Punch lascia Ethan, giudicandolo troppo infantile, mentre Chester perdona Leo, ma quest'ultimo proprio sull'altare cambia idea, rendendosi conto che il suo vero amore è Ethan.

Basato sull'omonima comic strip di Eric Orner è una divertente e romantica gay comedy, un po' sconclusionata, ma geniale.




    Scheda   





Titolo Originale : The Mostly Unfabulous Social Life of Ethan Green
Durata: 88 minuti
Regia: George Bamber
Soggetto Eric Orner




    Cast   





Daniel Letterle: Ethan Green
Diego Serrano: Kyle Underhill
Dean Shelton: Punch Epstein
Shanola Hampton: Charlotte
David Monahan: Leo Worth
Meredith Baxter: Harper Green
Scott Atkinson: Chester Baer
Richard Riehle: Hat Sister
Joel Brooks: Hat Sister




    In Italia   





Il fim è arrivato in italia ed è stato pure doppiato. Vi consiglio vivamente di vederlo, ne vale la pena.


Vi lascio ad una scena del film in lingua originale,


Read More
Powered by Blogger.

Etichette/Tag

#IGBA15 (3) #svegliaitalia (1) #tris (9) adolescenza (2) adozioni (3) Agedo (2) AIDS (22) Alec Baldiwin (1) Alessandro Antonaci (3) Alessio Chiodini (1) Alessio Vassallo (1) Alexander McQueen (1) Alexis Bledel (1) Alicia Vikander (1) Ambra Angiolini (6) American Crime Story (4) American horror story (3) amicizia (129) amore (160) amore anime gay (9) amore gay (22) amore nascosto (44) Amore pensaci tu (3) Anddos (1) André Holland (1) Andrew Christian (1) Andrew Haigh (1) anime gay (6) Anna Galiena (1) Annette Bening (4) Antique Bakery (12) arcigay (6) arcilesbica (2) Arinze Kene (1) Arjun Gupta (1) Army (4) Barry Jenkins (1) bears (3) Ben Whishaw (1) bisessuale (4) blogger (3) Branden Blinn (1) Brando Pacitto (2) Brian J. Smith (1) bullismo (9) calcio (2) Cam Gigandet (1) canale5 (4) Casey Affleck (1) CBS (1) Cely McFarland (4) censura (5) Charlie Carver (1) Cher (1) chiesa (3) Christian Slater (1) Christina Aguilera (1) Clamp (1) comic-horror (1) Coming (3) coming out (61) concorso (1) coppie gay (123) Corti (139) Current (3) Dalida (1) Dan Stevens (1) Darren Criss (2) David Velduque (1) Debra Messing (1) diritti lgbtq (46) discriminazione (18) Disney (1) Dome Karukoski (1) Donatella Versace (3) doppiaggio milanese (26) doppiaggio romano (34) drag queen (3) drammatico (2) Eddie Redmayne (1) Edgar Ramirez (2) educazione (1) Ellen Page (1) Ellen Pompeo (1) Emma Stone (1) Emma Watson (1) Eredi del buio (15) Eric Dane (1) Eric McCormack (1) escort (6) Eustachio79 (19) Evan Peter (1) Fabio Boccanera (1) Fabio Troiano (3) Fabrizio Vidale (1) famiglie omogenitoriali (4) fantascienza (3) fantasy (1) Fazaz Arif Ansari (1) Federica de Bortoli (1) Ferzan Özpetek (7) festival (1) Filippo Timi (1) Film (176) Film italiani (46) Film scelti da voi (2) Film stranieri (135) fox (2) Franca Amato (1) Francesco D'Alessio (1) Francesco Ferradini (1) Francesco Montanari (2) Francesco Sansone (8) Francesco Venditti (9) Frankie J. Alvarez (1) fratelli Filippo Scicchitano (1) Fratello maggiore (12) Freddie Mercury (1) freier fall (1) Fuori Sinc (2) FX (2) Gabriele Muccino (2) Gabriele Piazzoni (1) Garett Clayton (1) gat (1) gay (189) gay help line (2) gay pride (5) Gay village (1) gender (6) genitori gay (15) Germania (1) GeT (26) Gianni Versace (3) giornata della memoria (2) Giuliana De Sio (4) Giulio Forges Davanzati (4) GLEE (4) Gli anime (6) good as you 1-2 (9) good as you 3 (9) Good as you 4 (5) gravitation (2) grey's anatomy (1) Guomundur Arnar Guomundsson (1) Gwyneth Paltrow (1) Hale Appleman (1) HBO (7) History Channel (3) how to get away with murder (1) I Corti presentano I Documentari (130) I mondi diversi (6) identità di genere (1) IDS (2) Il bello delle donne (1) Imma Battaglia (1) in the name of (1) India (1) Intervallo (114) io:nella gioia e nel dolore (1) Italia (2) Italian gay Bloggers Award 2013 (1) Italian gay Bloggers Award 2015 (2) Ivan Bacchi (4) Jack Falahee (1) James Franco (2) Jason Ralph (1) Jeffrey Tambor (1) Jeremy Irvine (1) Jessica Capshaw (1) Jonathan Groff (1) Jonathan Rhys Meyers (1) Josh Gag (1) Jovanotti (1) Judith Light (1) Julianne Moore (5) Jump! (6) Katherine Heigl (1) Kathy Bates (1) Keegan Allen (1) Kostjia Ullmann (1) Kristen Bell (1) La settimana della donna (12) La5 (1) la7 (1) Lady Gaga (4) Laura Latini (2) Layke Anderson (1) le regole del delitto perfetto (1) Le serie we (1) Le serie web (73) lebische (1) Lee-Amir Cohen (1) Leonardo Pace (4) lesbica (10) lesbiche (10) lgbtq (34) Lisa Kudrow (1) Lista di nozze (12) Looking (3) Lucas Morales (1) Ludovica Modugno (2) Luke Evans (1) lupi mannari (1) lutto (1) Maddalena Vadacca (1) magia (1) Mahershala ALi (1) Manuela Arcuri (1) Marc-André Grondin (1) Margherita Buy (2) Mario Mieli (6) Mark Ruffalo (3) Markette con la K (7) Massimo Bellinzoni (1) matrimoni gay (17) matrimonio (13) Matt Bomer (1) Matteo Rocchi (1) Megan Mullally (1) Mia Martini (1) Michael Fassbender (1) Michael Legge (1) Michele Venitucci (1) Miguel Angel Silvestre (1) moda (3) Monica Cirinnà (1) Motel Woodstock (1) Murray Bartlett (1) musica (1) Napoli (1) Netflix (2) news (25) nuovo amore (20) Olivia Taylor Dudley (1) Oltre l'evidenza - racconti di vita... gay (3) omicidio (5) omocausto (5) omofobia (70) omosessualità (346) Onlygay (2) orsi (1) Oscar (1) Paola Minaccioni (4) parodia (2) Paula Girberto Do Mar (1) pedofilia (1) Pekke Strang (1) Penelope Cruz (1) personaggi gay (3) porno gay (1) Positivos (12) preti (1) prima esperienza sessuale (11) primo amore (32) primo bacio (9) prostituzione (4) Puglia (1) Putin (2) Queen (1) queer (1) queer as folk (5) Queer Lion (3) Questioni LGBTQ (2) Rachel McAdams (1) Rai Cinema (1) Rainy Cocoa (11) Rami Malek (1) rapporto genitori e figlio (37) rapporto genitori e figlio (24) Rebel Law (1) red dirt (1) registri unioni civili (2) religione (6) repressione (1) Roland Emmerich (2) Russell Tovey (1) Russia (3) Ryan Murphy (11) Sabrina Ferilli (1) Sailor Moon (2) San Francisco (1) Sara Ramirez (1) Sarah Paulson (1) Saverio Tommasi (1) scream queens (1) scuola (4) Sean Hayes (1) Sean Paul Lockhart (1) Sense8 (2) serie tv (19) sesso (78) sex (8) shadowhunters (1) shonda rhimes (2) Simone D'Andrea (1) sit-com (2) six feet under (3) Skam (1) Skins (1) Sky (3) soundtrack (1) Spartacus. (3) Speciale telefilm (66) Speciale Yaoi (76) spot (1) Stanley Tucci (2) Stefano e Federico (1) Stella Maeve (1) storia LGBTQ (5) storico (1) stupro (1) suicidio (1) Summer Bishil (1) Syfy (1) teen wolf (1) Teodosio Losito (1) teoria gender (2) testimonianze (3) The Magicians (1) TimVision (1) Tom of Finland (1) Tommaso Cacciapuoti (1) Torino (1) Torino Gay&Lesbo Film Festival (1) trailer (17) transessualità (11) trevante Rhodes (1) tv. (3) Un posto al sole (1) unioni gay (1) USA (1) Vanguard (3) Vanni Piccolo (4) Venezia (2) Veronica Pivetti (2) vicini (2) Video (198) Viola Davis (1) violenza sui minori (2) Virginia Raffaele (1) Vito Palmieri (1) Vladimir Luxuria (3) Will&Grace (1) William Jennings (1) xmas (9) Youtubers e omosessualità (22) Zachary Quinto (1)

© Copyright Il mondo espanso del cinema gay